Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

I. RADIODIAGNOSTICA II

Oggetto:

RADIOLOGY 2

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
ONC0230
Docenti
Prof. Daniele Regge (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Francesco Testa (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Stephane Chauvie (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Marco Gatti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c314] laurea i^ liv. in tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (ab.pr. san. di radiologia medica) - a cuneo
Anno
2° anno
Periodo
Da definire
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
MED/36 - diagnostica per immagini e radioterapia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti
Aver superato con profitto tutti gli insegnamenti del 1° anno, escluso Tirocinio I (propedeuticità).

The students must have passed all the courses of the 1st year, not counting Practical training 1 (preparatory courses).

Propedeutico a
Insegnamenti 3° anno
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'Insegnamento si pone gli obiettivi di:

- Insegnare dettagliatamente i principi fisici, l'apparecchiatura, la tecnica, le modalità di ricostruzione delle immagini, l'anatomia radiologica e la semeiotica TC cosiddetta "body", chiarendo la relazione tra i singoli protocolli di studio e le problematiche patologiche e cliniche all'origine delle diverse modalità di studio dei tre distretti anatomici principali (capo-collo, torace e addome);

- Fornire strumenti critici per il corretto inserimento del Tecnico nel processo di produzione dell'esame radiologico dal ricevimento della richiesta all'acquisizione, elaborazione, rappresentazione e archiviazione delle immagini, allo scopo principale di fornire tutti i possibili elementi di diagnosi al Medico Radiologo.

The Teaching aims to:

- Teaching in detail the physical principles, the equipment, the technique, the method of image reconstruction, the anatomy and the so-called "body" radiological CT semiotics, clarifying the relationship between the individual study protocols and the pathological and clinical issues related to the study of the three anatomical main districts (head and neck, thorax and abdomen);

- Provide tools for the correct enrolment of the Radiology Technician in the production process of Radiological exams, from the receiving of  the request to the image acquisition, processing, representation and archiving, in order to provide all possible elements of diagnosis to the Radiologist.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Al termine del corso lo studente dovrà:

- conoscere l'architettura, le caratteristiche e i principi fisici di un sistema TC

- conoscere i principi alla base del funzionamento e dell'utilizzo di un sistema Cone-Bean TC

- conoscere le regole che governano i protocolli di acquisizione in TC

- saper riconoscere le differenti strutture anatomiche su immagini TC

 

After completing the course, students must:

- Learn about CT architecture, features and physical principles

- Know the basic principles of a Cone-Bean CT

- Know the basic rules used in the definition of CT acquisition protocols

- Be able to recognize the different anatomical structures on CT images

Oggetto:

Programma

 ANATOMIA RADIOLOGICA II:
Studio dell'anatomia TC, su base topografica e tramite l'utilizzo di sezioni assiali, dei seguenti distretti:
- Encefalo
- Capo/collo
- Torace
- Addome superiore
- Addome inferiore
- Distretti periferici

FISICA E STRUMENTAZIONE IN RADIODIAGNOSTICA 2:
- Componenti TC: Gantry, Tubo Rx, Collimatori, Filtri, Rivelatori
- Sistema acquisizione dati
- Tc single slice e Tc multislice
- Pitch
- Problemi nella ricostruzione delle immagini
- Dispositivi per ridurre la dose al paziente

SEMEIOTICA TC:

Definizione della terminologia e degli obiettivi della semeiotica nell'ottica di fornire al TSRM le conoscenze necessarie (basate sul riconoscimento de "segni" TC) per valutare criticamente la corretta esecuzione dell'esame richiesto.
Definizione del ruolo del TSRM (esecuzione di esami di livello informativo adeguato per rispondere ad un determinato quesito clinico) con richiamo ai fattori che influenzano e possono migliorare la qualità dell'immagine TC: parametri tecnici, protocollo TC diversificato in relazione al quesito clinico (anche a bassa dose) e in quale misura può modificare il segno diagnostico, parametri di visualizzazione, farmacocinetica del mdc e.v. e post-processing (quale vantaggio può derivare dalle ricostruzioni multiplanari e 3D nei diversi distretti corporei).
Accenno alle responsabilità del TSRM in qualità di professionista sanitario nei confronti di pazienti, valutazione delle richieste, tecnologie utilizzate, iconografia prodotta (acquisizione, elaborazione produzione informatizzata e archiviazione) e relazione con le altre figure professionali.

ESEMPI APPLICATI AI DIVERSI DISTRETTI CORPOREI ("BODY")

Per ciascun distretto/organo sono previsti cenni anatomici e riferimenti ai diversi protocolli TC utilizzati in rapporto al diverso quesito clinico evidenziando i "segni" TC utili al TSRM per giudicare dell'adeguatezza dell'esame eseguito in modo tale da fornire al medico radiologo un'indagine esaustiva ai fini della refertazione.
Saranno inoltre presi in considerazione casi particolari, patologici e non, che il TSRM deve saper riconoscere per poter effettuare eventuali acquisizioni aggiuntive a completamento del protocollo utilizzato (es: acquisizioni tardive, posizione prona o decubito laterale) o richiedere la consulenza del medico radiologo ( es: TEP, perforazioni, gestione del nodulo polmonare, ecc.).
Oltre alle lezioni frontali il docente, in qualità di moderatore, potrà sollecitare la partecipazione interattiva degli studenti all'interpretazione di alcuni  esami TC analoghi a quelli illustrati durante le lezioni.

TECNICA TC:

  1. Il flusso di lavoro:
    - Gestione della richiesta (dall'accettazione alla work-list)
    - Il consenso (radioprotezione, allergia, nefrotossicità, etc.)
    - L'accesso venoso
    - Il posizionamento del paziente

  2. L'acquisizione:
    - Parametri dell'esposizione (mA, kV, tempi ed estensione spaziale)
    - Parametri geometrici (centratura, scannogrammi, acquisizione assiale o spirale, collimazione, selezione detettori, pitch, etc.)
    - Il mezzo di contrasto e.v. (molecole e concentrazione di iodio, volume e flusso, studio basale e fasi contrastografiche, metodi di gestione del ritardo, etc.)
    - La dose ("centratura", DLP e CTDI, sistemi di modulazione e algoritmi iterativi, giustificazione e ottimizzazione)
    - Gli artefatti
    - I protocolli di studio (razionali della conduzione dell'esame ed esempi applicati)

  3. La ricostruzione:
    - Pixel e voxel
    - Matrice piana e volumetrica
    - Il campo di vista (FOV) in ricostruzione
    - Spessore e intervallo di ricostruzione
    - Filtri e algoritmi di ricostruzione

  4. L'archiviazione (DICOM files e PACS)

  5. La visualizzazione:
    - Numeri TC (la scala di Hounsfield)
    - Finestra (livello e ampiezza)
    - Campo di vista (ingrandimento e zoom)
    - Spessore (e intervallo) in visualizzazione

  6. L'elaborazione:
    - Visualizzatori DICOM (DICOM viewers)
    - Ricostruzione multiplanare (MPR), piana e obliqua
    - MIP (e MinIP)
    - SSD
    - Rendering volumetrico (VR)
    - Endoscopia virtuale (VE), software Angio, etc.

RADIOLOGICAL ANATOMY II:
Study of the CT (topographic) anatomy, through the visualization of cross sectional images, of the following districts:
- Brain
- Head and neck
- Thorax
- Superior Abdomen
- Inferior Abdomen and pelvis
- Peripheral districts

RADIATION PHYSICS AND RADIOLOGICAL EQUIPMENT II
- CT components: Gantry, Rx Tube, Collimators, Filters, Detectors
- The data acquisition system
- Single slice and multislice CT systems
- The Pitch
- Image reconstruction problems
- Dose reduction devices

SEMIOTICS IN CT:

Terminology and objectives of the semeiotics in order to provide the Radiographer with the necessary knowledge (based on the recognition of CT "signs") to critically assess the correct execution of requested exams.
Definition of the role of the Radiographer in carrying on examinations of an appropriate quality level to respond to specific clinical questions, with reference to the factors influencing and improving the quality of the CT image (technical parameters, diversified CT protocols in relation to the clinical, visualization parameters, pharmacokinetics of endovenous contrast media, image post-processing and advantages of multiplanar and 3D reconstructions in various body districts).
Responsibilities of Radiographer as a health professional towards patients, requests evaluation, used technologies, produced iconography (acquisition, production and archiving), his relationship with other professionals.

EXAMPLES APPLIED TO DIFFERENT BODY DISTRICTS

For each district or organ, anatomical indications and references to different CT protocols, used in relation to the different clinical questions, are presented, highlighting the CT "signs" useful to the Radiographer to judge the adequacy of his examination to provide the radiologist an exhaustive investigation for diagnosis purposes.
Special cases, pathological and not, will be presented in order to help  the Radiographer carrying out additional acquisitions to complete the examination (ex: late acquisitions, prone position or lateral decubitus acquisitions,…) or recognizing when to ask for advice from the radiologist (ex: pulmonary thromboembolism, perforations, management of the pulmonary nodule, etc.)
In addition to lectures, the teacher, as moderator, can solicit the interactive participation of the students in the interpretation of some TC exams similar to those illustrated during the lessons.

CT TECHNIQUES:

  1. Workflow in CT:
    - Medical request management
    - The informed consent (radiation protection, allergies, kidney toxicity, etc.)
    - Venous peripheral incannulation

    - Patient positioning

  2. Acquisition:
    - Exposure parameters (mA, kV, time and spatial limits)
    - Geometrical parameters (centering, scan view, axial and spiral acquisitions, irradiation field setting, detectors selection, pitch, etc.)
    - Endovenous contrast media (types and Iodium concentration, volume and flux, basal and contrastographic acquisitions, scan delay management, etc.)
    - Radiation Dose ("centering", DLP e CTDI, dose modulation systems and reconstruction algorithms, examination optimization)
    - Artefacts

    - Protocols (rules in exam planning and practical examples)

  3. Image reconstruction:
    - Pixel and voxel
    - 2D and 3D matrixes
    - Reconstruction field of view
    - Reconstruction thickness and interval
    - Reconstruction algorithms and filters

  4. Image storing (DICOM files and PACS)

  5. Image visualization:
    - Hounsfield units
    - Window and level
    - Field of view (and zooming)
    - Thickness and interval in visualization


  6. Image post-processing:
    - DICOM viewers
    - Multi-planar reconstructions
    - MIP (and MinIP)
    - SSD
    - Volume Rendering
    - Virtual Endoscopy, Angiographic examinations specific software, etc.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali in aula (12 ore per il modulo di Radiodiagnostica II, 12 ore per il modulo di Fisica e strumentazione in Radiodiagnostica 2, 24 ore per il modulo di Tecnica TC, 12 ore per il modulo di Semeiotica TC)

 Traditional lectures in classroom: 12 hours for the Radiological Anatomy II module, 12 hours for the Radiation Physics and radiological equipment II module, 24 hours for the CT Techniques module, 12 hours for the CT Semiotics module.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale consterà in una prova scritta per il programma svolto nel modulo "Fisica e strumentazione in radiodiagnostica 2" ed una prova orale a stazioni, con una o più domande per ogni restante modulo.
Le modalità di svolgimento della prova scritta verranno concordate fra docente e studenti all'inizio delle lezioni. La valutazione finale sarà data dalla media ponderata delle singole prove, espressa in 30esimi.
Per superare positivamente l'esame sarà necessario essere sufficiente in tutte le prove.
Si garantisce la standardizzazione delle prove per tutti gli appelli dell'anno. Durante l'esame non verranno tenute in considerazioni eventuali prove parziali sostenute negli appelli precedenti.

The final exam will consist of a written test for the program carried out in the form " Radiation Physics and radiological equipment II " and an oral test stations, with one or more questions for each remaining module.
The
detail for the written test will be given during the lessons. The final evaluation will be the weighted average of the individual tests, on a total of 30 points.
To successfully pass the exam students
must to be sufficient in all tests.
The standardization of the tests is guaranteed for all the exams of the year.
During the examination, any partial evaluation obtained in previous exams will not be taken into account.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

- R.Lagalla  et. al.: Radiologia (D.U. per TSRM) - Idelson-Gnocchi
- S. C. Bushong: Radiologic Science for technologists - Elsevier Mosby

 - Verrà fornito il materiale didattico utilizzato dai docenti. Tale materiale funge da supporto e guida allo studio ed alla preparazione dell'esame.

 - Teaching material used during lessons will be given to the students. This material acts as a support and guide for the study and exam preparation.



Oggetto:

Note

2° SEMESTRE

Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 21/06/2022 10:22