Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

I. Scienze Mediche Applicate * D.M. 270/04

Oggetto:

Anno accademico 2012/2013

Codice dell'attività didattica
MED2844
Docenti
Dott. Giorgio Centaro (Docente Titolare dell'insegnamento)
Paolo Noceti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Marcella Occelli (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Luigi ROLLE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f007-c314] laurea i^ liv. in tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (ab.pr. san. di radiologia medica) - a cuneo
Anno
2° anno
Tipologia
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza
5
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Rendere edotti gli studenti sulle principali problematiche della clinica urologia affinché possano effettuare le varie indagini radiografiche in modo critico e consapevole.

Lo studente dovrà essere in grado di identificare le principali patologie maligne del torace ed in particolare il carcinoma polmonare ed il mesotelioma pleurico maligno. Obiettivo del corso è quindi l'acquisizione da parte dello studente delle relative nozioni biomolecolari, etiologiche, epidemiologiche, unitamente ad una corretta impostazione diagnostica, guidata dall'anamnesi e corredata dagli accertamenti (laboratoristici e/o strumentali) necessari, seguita dall'impostazione terapeutica. Lo studente dovrà inoltre essere in grado di impostare un adeguato rapporto con il paziente ed i familiari, grazie al riconoscimento di problematiche psicologiche individuali ed interpersonali, che costantemente accompagnano questa tipologia di patologia toracica.

Conoscere le Patologie non traumatiche dello scheletro e dei tessuti molli.

Al termine del Corso gli Studenti devono essere in grado di:

Dimostrare la loro capacità nell’identificare le cause più probabili e frequenti dei seguenti sintomi: Dolore a più piccole articolazioni (mani, piedi, polsi, caviglie ecc), Dolore riferito ad una singola articolazione maggiore (anca, spalla, ginocchio ecc), Dolore e/o parestesie alla colonna, Dolore nei tessuti molli.

Utilizzando le informazioni fornite dai Medici nelle richieste di esami radiologici (anamnesi, esame obiettivo e ragionamento clinico), integrando attivamente ove necessario. Elencare i segni clinici normali e patologici pertinenti del sistema muscoloscheletrico compatibili con le ipotesi diagnostiche. Elencare gli esami pertinenti, soprattutto radiologici, utili per avvalorare o escludere le ipotesi diagnostiche e le modalità di esecuzione. Usare una comunicazione efficace per informare il paziente su che cosa si sta facendo e perché.

Conoscerela Traumatologia. Altermine del Corso gli Studenti devono essere in grado di:

Identificare la sede e la gravità delle lesioni traumatiche utilizzando l’anamnesi e l’esame obiettivo riportato nelle richieste di esami radiologici, integrando con domande specifiche. Collaborare al primo soccorso e rianimazione in un paziente con lesioni muscolo scheletriche e sapere elencare le priorità in accordo con le condizioni del paziente. Sapere elencare gli esami radiologici utili per la diagnosi nei traumi muscoloscheletrici e modalità di esecuzione. Sapere elencare come si previene il tetano e le complicanze infettive. Usare una comunicazione efficace per gestire in modo appropriato ed efficace un paziente con trauma muscolo scheletrico. Sapere elencare i fattori di rischio per i traumi e come si possono prevenire. Descrivere il ruolo dei membri dell’equipe di primo soccorso e rianimazione nel sistema ATLS, e in specifico il ruolo del tecnico di radiologia.

Principali aspetti delle piu’ frequenti neoplasie correlati alla tecniche di radiologia diagnostica e radioterapia

Oggetto:

Programma

Cenni di anatomia e di fisiologia dell’apparato urinario e dell’apparato genitale maschile. Le principali patologie della prostata. La calcolosi delle vie urinarie. Le neoplasie uroteliali. Il tumore del rene. Le infezioni dell’apparato urinario e genitale maschile. La sterilità maschile. Il tumore del testicolo.

Dati epidemiologici, biomolecolari, etiologici, caratteristiche cliniche, indagini diagnostiche, approccio terapeutico (standard of care e nuove terapie), rapporto con il paziente per quanto concerne il carcinoma polmonare ed il mesotelioma pleurico maligno.

Traumatologia, Fratture in generale. Fratture nell’anziano. Fratture nel bambino. Fratture esposte. Lesioni dei tessuti molli. Lesioni traumatiche degli arti. Politrauma e polifratturato. Patologie dell’osso e dei tessuti molli (non traumatiche). Patologie infiammatorie croniche e degenerative. Mal di schiena e sciatica. Patologie congenite, connatali  ed acquisite. La zoppia nel bambino.

Generalità della cancerogenesi, predisposizione genetica e fattori di rischio ambientali, accertamento diagnostico, meccanismi di diffusione della neoplasia. Approccio multidisciplinare alla terapia, terapia palliativa, riabilitazione. Neoplasia polmonare. Carcinoma della mammella. Neoplasie dell’apparato digerente. Neoplasie dell’apparato genitourinario. Leucemie acute e croniche. Mieloma multiplo, gammopatie monoclonali e linfomi. Melanoma. Neoplasie del SNC.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

C. Rugarli - Medicina Interna sistematica - Ed. Masson



Oggetto:

Note

PREREQUISITI

Scienze biologiche e chimiche – Anatomia e fisiologia umana – Fondamenti di matematica e fisica applicati alla medicina – Fisica applicata in ambito radiologico – Anatomia e patologia generale applicata – Medicina legale, del lavoro e epidemiologia – Radiodiagnostica I

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 27/06/2013 14:58
Non cliccare qui!